Giorgio Squinzi
Giorgio Squinzi (©Getty Images)

Silvio Berlusconi in un recente video pubblicato sulla sua pagina ufficiale Facebook ha dichiarato che preferirebbe vendere il Milan a imprenditori italiani, piuttosto che a stranieri. Un nome che è emerso subito è quello di Giorgio Squinzi, già proprietario del Sassuolo e anche grande tifoso rossonero. Addirittura si è vociferato di un possibile incontro tra i due ad Arcore, che poi non è avvenuto.

Il Corriere della Sera oggi scrive che l’idea di Berlusconi, quella di lasciare il Milan in mani italiane, è praticamente irrealizzabile e che lo stesso Squinzi non è intenzionato ad acquistare il club, dato che gli basta e avanza la gestione del Sassuolo.

Non si vedono all’orizzonte imprenditori italiani che possano singolarmente o in cordata farsi avanti per comprare un Milan valutato almeno 700 milioni di euro, che produce annualmente grandi perdite in bilancio, privo di stadio e che ha un parco giocatori non da vertici della classifica. Il futuro, probabilmente, sarà cinese.

 

Redazione MilanLive.it