Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La Roma tramite il proprio direttore sportivo Walter Sabatini ha già fatto sapere di voler riscattare Stephan El Shaarawy al termine della stagione. Il prezzo stabilito con il Milan a gennaio è di 13 milioni di euro, non esagerato se consideriamo il rendimento avuto dal giocatore in questi mesi: 7 gol 2 assist in 15 presenze in campionato.

Il club giallorosso, però, deve fare i conti con diversi riscatti da esercitare e pertanto deve dare un occhio al bilancio, che verrà chiuso il 30 di giugno. Entro quella data dovrà prendere delle decisioni.

Il Faraone vuole fortemente rimanere nella Capitale e vede di cattivo occhio un eventuale ritorno a Milanello, che non considera più l’ambiente ideale per lui.

Calciomercato Milan, scambio Dzeko-El Shaarawy?

Secondo quanto rivelato da QS – La Nazione, la Roma sta pensando di imbastire uno scambio tra El Shaarawy ed Edin Dzeko. Una soluzione per evitare di sborsare i 13 milioni pattuiti mesi fa. Un’operazione che, però, si potrebbe concretizzare solamente a luglio con l’apertura ufficiale del calciomercato e che prima può essere solamente definita.

Il centravanti bosniaco in giallorosso non ha convinto, le aspettative nei suoi confronti erano elevate e il rendimento non è poi stato soddisfacente. Qualche gol di troppo sbagliato ha fatto spesso scatenare l’ira dei tifosi e l’ex Manchester City ha patito anche questo, mostrandosi spesso estraneo rispetto alla squadra. Dopo averci investito circa 15-16 milioni, la Roma adesso valuta il proprio calciatore 12-13. Una valutazione simile a quella del riscatto di El Shaarawy.

In casa Milan sicuramente valuteranno la proposta della controparte, ma va detto che scambiare alla pari un 23enne con un 30enne reduce da due stagioni negative non sembra un buon affare. La tifoseria milanista tramite i social network si è già schierata contro questa ipotetica operazione e in generale contro l’arrivo di Dzeko. Vedremo quali saranno le mosse delle due società…

 

Redazione MilanLive.it