Milan, troppi insulti: Brocchi chiude il profilo Twitter

Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Cristian Brocchi, attualmente in vacanza a Formentera e in attesa di una chiamata dal Milan per capire se resterà come allenatore, ha deciso di chiudere il suo profilo ufficiale presente su Twitter. Troppi gli insulti ricevuti dopo le interviste concesse ieri in merito al futuro del club rossonero, che secondo lui Silvio Berlusconi non dovrebbe vendere.

I tifosi milanisti, invece, per la maggior parte premono affinché il presidente ceda il Milan. Sono stanchi di assistere a stagioni fallimentari e non hanno più alcuna fiducia nell’attuale proprietà.

Brocchi viene visto come un uomo di Berlusconi e pertanto è spesso oggetto di critiche. Adesso che ha espresso la propria legittima contrarietà alla vendita della società, tanti tifosi sono scagliati anche contro di lui. Ovviamente è sbagliato andare a insultare le persone sui social network. Si possono esprimere opinioni diverse, anche duramente, ma sempre utilizzando un linguaggio civile e rispettoso.

 

Redazione MilanLive.it