Alex, il Santos ci riprova: presenti due ostacoli

Alex milan
Alex (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan, in attesa di scoprire quale sarà il futuro societario, ha lavorato molto nelle ultime settimane sui rinnovi di contratto dei calciatori in scadenza. Per alcuni il prolungamento è ormai ufficiale, mentre altri hanno deciso, di comune accordo con il club, di non proseguire il proprio rapporto lavorativo.

Fra questi c’è Alex, che ha già salutato il Milan tramite il suo profilo Instagram da tempo. Il difensore brasiliano, stando alle ultime indiscrezioni, potrebbe tornare in patria. Sembrava sfumato il passaggio al Santos (che aveva smentito l’interesse per il 34enne), e invece la pista è ancora percorribile. E la conferma arriva direttamente dal Brasile.

Calciomercato Milan: Alex, nuovo tentativo del Santos

Secondo quanto riportato dal portale Lance, Alex ha fatto visita al centro sportivo del Santos, squadra in cui ha mosso i suoi primi passi da calciatore professionista. Il presidente del club, Modesto Roma Junior, lo accoglierebbe a braccia aperte: “Non è possibile rifiutare Alex. E’ un calciatore in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno, vedremo“. Dichiarazioni che annullano la smentita diffusa dal Santos stesso qualche settimana fa, tramite il proprio sito ufficiale, che aveva fatto sapere di non essere interessato all’ex difensore di Paris Saint-Germain e Chelsea.

Come scrive Lance, l’agente di Alex, Giuliano Bertolucci, ha rivelato che il desiderio del calciatore è un altro, e cioè continuare a giocare in Europa e ci sono diverse trattative in corso. Un altro ostacolo da superare è ovviamente lo stipendio percepito, circa 2,5 milioni di euro netti annui, decisamente fuori budget per una squadra brasiliana. Il ritorno a casa del centrale brasiliano è molto complicato, e non solo per motivazioni economiche. Nonostante i 34 anni, tra l’altro compiuti proprio oggi, Alex ha dimostrato di poter ancora giocare a buoni livelli, considerando la sua buona stagione in rossonero. Vedremo quale sarà la sua decisione finale.

 

Redazione MilanLive.it