Carli (ds Empoli): “Milan? Non lavoro dove non ci sono certezze”

Marcello Carli
Marcello Carli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il nome di Marcello Carli fino a qualche mese fa sembrava ad un passo dal Milan. Il direttore sportivo dell’Empoli, dopo il buon lavoro fatti in questi anni in Toscana, era stato spesso accostato insistentemente ai rossoneri. Tale possibilità era associata al possibile ingaggio di Maurizio Sarri o Marco Giampaolo come allenatori, una volta sfumata questa possibilità, si è allontanata anche tale voce. In via Aldo Rossi si sta assistendo ad una vera e propria rivoluzione. Silvio Berlusconi è ormai deciso a cedere la maggioranza ai cinesi, mentre Adriano Galliani dovrebbe essere affiancato da Nickolas Gancikoff, che sarà il nuovo amministratore delegato.

Ai microfoni di Tmw.com, il dirigente ha parlato della possibilità di arrivare in rossonero: “Se lasciassi l’Empoli per cose che magari danno luce, ma non ci sono certezze, farei fatica. Non sono mai stato uno che bacia la maglia, alla fine dietro queste cose c’è tanta retorica. Sono uno che lavora. E se devo pensare al mio futuro, penso all’Empoli”. 

Stando alle sue parole dunque, è chiaro il riferimento al momento un po’ caotico, a suo dire, che circonda il Milan. Inoltre più lui stesso ha ricordato che da parte dei rossoneri non c’è stato alcun contatto. Sin qui sono state solamente ipotesi, spesso fatte passare per quasi certe, da parte di diverse testate giornalistiche italiane.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it