Repubblica – I cinesi sbarcano a Milano entro il 24 luglio

Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Rinvi e proroghe che rendono il futuro del Milan sempre più oscuro ed enigmatico. E dopo mesi di trattative, di viaggi a Milano dell’advisor Sal Galatioto per risolvere le questioni ‘tecniche’ con Fininvest, ancora non sono state rese note le identità degli investitori cinesi che vogliono la maggioranza del Milan. Un dilemma che continuerà ancora a tenere banco, almeno un’altra settimana se non di più come riportato oggi da La Repubblica.

 

I cinesi dovrebbero finalmente presentarsi a Milano entro il 24 luglio, dunque la fine della prossima settimana, rendendo noti i loro volti e soprattutto i progetti che hanno convinto Silvio Berlusconi a cedergli l’80% delle quote rossonere. Si parla di un evento in grande stile, con firme in diretta televisiva e conferenza stampa immediata. Per ora le conferme sulla partecipazione del gruppo Kweichow Moutai, leader nella vendita di liquori in Asia, sono le uniche che convincono i media italiani.

Uno dei motivi del ritardo potrebbe anche essere il disperato tentativo di Bee Tachaubol di rituffarsi nella trattativa e convincere Berlusconi con dei nuovi soci (Parantoux e Zhj Company) a partecipare con le quote di minoranza come promesso un anno fa. Ma dalla Cina fanno sapere che c’è poca preoccupazione per le parole di Mr.Bee e che le firme preliminari arriveranno, prima o poi.

 

Redazione MilanLive.it