Home Calciomercato Milan Diego Lopez e Menez, vendite bloccate: la situazione

Diego Lopez e Menez, vendite bloccate: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:16
Jeremy Menez
Jeremy Menez (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan deve prima cedere per poi comprare. Questo il leitmotiv che, eccezion fatta per l’altra estate, accompagna da anni il mercato rossonero.

In passato abbiamo più volte sentito Adriano Galliani affermare: “Se non parte nessuno, non arriva nessuno“. La musica non è cambiata. I cinesi non sono ancora divenuti proprietari del club e lo saranno effettivamente solo da settembre/ottobre. Infatti la firma del contratto preliminare, che potrebbe arrivare entro sabato, non basta, anche se è un passo importante.

Dunque Galliani deve fare la campagna acquisti senza soldi e aspetta di vendere per poi poter reinvestire sul mercato in entrata. L’indiziato numero 1 a partire è Carlos Bacca. il cui prezzo è fissato a 30 milioni di euro e sulle cui tracce c’è il Napoli. Però il colombiano non è l’unico sulla lista dei partenti.

Calciomercato Milan, Diego Lopez e Menez restano per ora

Uno degli addii dati per certi è quello di Diego Lopez. Chiuso da Gianluigi Donnarumma nel Milan, lo spagnolo cerca una squadra dove tornare protagonista. In queste settimane si è parlato di Chelsea e Roma, addirittura di trasferimenti molto vicini al concretizzarsi. Ma la realtà è che è tutto fermo. La Gazzetta dello Sport scrive che i Blues ora sembrano intenzionati a confermare Asmir Begovic come secondo, dunque non necessitano di un nuovo portiere. Invece il club giallorosso punta ancora molto sul ritorno di Wojciech Szczesny dall’Arsenal e pertanto l’ex Real Madrid viene considerato solo una soluzione “estrema”. Galliani contava molto su questa cessione. Non tanto per incassare denaro, visto che presumibilmente il cartellino verrebbe concesso a titolo gratuito o quasi, ma per risparmiare i 2,5 milioni netti annui di ingaggio di Diego Lopez.

Un’altra vendita che non si sta verificando è quella di Jeremy Menez. Il numero 7 rossonero ha ricevuto un’offerta economica alettante dagli Emirati Arabi, però l’ha rifiutata. Il francese vuole un contratto di tre anni, mentre la proposta era da due. Lo scrive il quotidiano Il Giornale. Niente che non sia trattabile e risolvibile, però per ora niente cessione. Con la sua partenza il Milan potrebbe incassare una cifra compresa tra i 5 e i 7 milioni. Un ricavo che consentirebbe di realizzare una plusvalenza a bilancio, visto che il giocatore arrivò a parametro zero dal PSG nell’estate 2014. Adesso l’ex Roma si è anche infortunato durante gli allenamenti a Chicago e rientrerà in Italia per ulteriori accertamenti. La speranza è che le tempistiche del recupero siano rapide, sennò l’addio rischia di saltare.

https://www.youtube.com/watch?v=knWsZi_lcWY

 

Redazione MilanLive.it