Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella al termine di Napoli-Milan si è concesso ai microfoni di Sky Sport.

Queste le sue dichiarazioni: “La squadra ha iniziato bene, ha creato fino al gol loro, che ha cambiato la partita. Qui dobbiamo crescere di testa. A livello tattico teniamo stretto il terzino sinistro per far andare Bonaventura, mentre a destra diamo ampiezza ad Abate. Lo stiamo facendo abbastanza bene“.

Ha poi proseguito: “E’ importante essere sempre in partita. Noi abbiamo dato il massimo, ci manca scaltrezza. La stessa che ha avuto Reina cercando Niang. Dopo il 2-2 avevamo la partita in mano e la squadra si è accontentata. Ne avevamo di più e non siamo stati rabbiosi a sfruttare la situazione“.

Quando gli viene chiesto di Carlos Bacca risponde: “Lui è sempre in partita. So quanto è dura giocare contro certe difese, come quelle di Sarri. Abbiamo sfruttato altre caratteristiche della squadra, puntando sugli esterni. E’ difficile per il centravanti in queste condizioni“.

Adriano Galliani ha dichiarato che il calciomercato è chiuso prima di Napoli-Milan. Montella commenta: “Potrei rispondere con una battuta, ma ho paura di farla. Ho letto la Gazzetta oggi e ho pensato che i cinesi hanno sbagliato bonifico. Il budget nostro era limitato, quindi era difficile fare mercato. Lavoro con questi giocatori e sono contento di allenarli. I nuovi? Si stanno inserento bene. Gomez è abituato a giocare in modo diverso, gli serve tempo, stasera ha fatto bene“. Chiaro il riferimento all’Inter, che ha speso 70 milioni per Joao Mario e Gabriel Barbosa.

Infine il mister ha concluso così: “C’è amarezza, perché abbiamo fatto il massimo sforzo. Abbiamo portavo avanti le nostre idee di gioco, ma serve essere continui nell’arco della partita. Serve pazienza, ma so che possiamo fare di più e lo faremo“.

 

Redazione MilanLive.it