Milan Badelj
Milan Badelj (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ultime ore di mercato estivo all’insegna delle possibili sorprese e dei soliti colpi di scena che nessuno ipotizzerebbe nelle giornate precedenti. L’approssimarsi del ‘gong’ finale del 31 agosto rende le situazioni molto più intricate ma affascinanti e richiama anche trattative che sembravano decadute a riaccendersi improvvisamente.

Prendiamo ad esempio la Fiorentina, che vuole chiudere per il ritorno di Stevan Jovetic ma è costretta ad una sorta di sacrificio in uscita. Uno dei big potrebbe essere lasciato partire ed in particolare si parla di due nomi piuttosto importanti: il terzino mancino Marcos Alonso e il mediano croato Milan Badelj, entrambi molto apprezzati sul mercato nazionale ed estero.

Calciomercato Milan, assalto finale per Badelj

Le ultime news in tal senso le ha date Alfredo Pedullà, noto esperto di calciomercato, durante la trasmissione di ieri sera su Sportitalia; pare che se Alonso abbia una buona proposta dal Chelsea in Inghilterra, il nome di Badelj possa invece essere nuovamente accostato al Milan. Il croato ha già dato la propria disponibilità a lasciare Firenze in estate e trasferirsi in maglia rossonera, apprezzando in maniera evidente la storia ed il blasone della società Milan. Anche l’agente Dejan Joksimovic qualche settimana fa aveva parlato di un possibile accordo tre le parti, anche se la Fiorentina non sembrava intenzionata a lasciarlo partire subito.

Secondo Pedullà il Milan può tentare un assalto finale per accontentare Vincenzo Montella, che apprezzerebbe particolarmente l’arrivo di un metronomo di centrocampo per rinforzare la sua rosa attuale. Il solito problema è quello dei fondi per la campagna acquisti, ormai ridotti all’osso dopo i quasi 25 milioni spesi per gli arrivi di Lapadula, Gomez e Sosa. Non è da escludere però o una formula relativa al prestito con obbligo di riscatto, che però convince poco la società viola, o un bonifico a sorpresa concesso dalla vecchia proprietà come ultimo regalo di mercato.

Redazione MilanLive.it