Alberth Elis Rodrigo Caio
Alberth Elis e Rodrigo Caio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ultime ore frenetiche in quel di Milano, dove è stata allestita come al solito la sede per le ultime trattative di calciomercato. Tanti affari last-minute si concluderanno anche a ridosso delle ore 23, quando si chiuderanno le porte della sessione estiva. Il Milan è una di quelle squadre che più di tutte spera di riuscire a piazzare ancora qualcosa, sia in entrata che in uscita, visto che la rosa è considerata non completa.

Vincenzo Montella è il più speranzoso di tutti; dopo un’estate in cui si è dovuto accontentare di colpi secondari e di calciatori arrivati persino in ritardo (Sosa e Pasalic presi solamente negli ultimi dieci giorni) pensa di meritarsi un acquisto importante, un titolare vero per il suo Milan, magari nel reparto difensivo attualmente in difficoltà.

Calciomercato Milan, Montella sogna Rodrigo Caio come colpo last-minute

Lo scrive oggi il Corriere dello Sport; Montella ha un sogno ben preciso che porta il nome di Rodrigo Caio. Il centrale brasiliano ha aperto al trasferimento al Milan, prendendo persino il passaporto comunitario da qualche giorno. Il problema è sempre lo stesso, ovvero la differenza tra il costo del cartellino (tra i 10 e i 15 milioni) ed il budget residuo in possesso dei rossoneri, che non supera i 6-7 milioni. Diventa dunque proibitivo per il Milan andare a pescare il sì del San Paolo e chiudere l’operazione, che potrebbe essere posticipata a gennaio, anche se Montella spera in un segnale positivo finale.

Intanto per la difesa si è riparlato di Léo Lacroix, stopper del Sion di cui si parla molto bene, ma che sembra non interessare al club rossonero. Ieri è arrivato l’ennesimo rifiuto del Milan alla proposta dell’entourage del giovane centrale svizzero. In sintesi appare complesso che possa arrivare un calciatore importante, ma Montella si auspica un acquisto stile Bonaventura, che due anni fa fu strappato a cifre convenienti dal ‘condor’ Adriano Galliani proprio a un paio d’ore dal gong.

Redazione MilanLive.it