Fabio Paratici e Beppe Marotta (Getty Images)
Fabio Paratici e Beppe Marotta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Terminato il calciomercato estivo, in casa Milan inizia un altro tipo di mercato, quello relativo ai direttori sportivi, visto l’imminente ‘repulisti’ all’interno della dirigenza causato dall’arrivo della nuova proprietà di origine cinese. Il destino di Adriano Galliani è ormai segnato, con lo stesso amministratore milanista che ha già messo in chiaro di lasciare il club non appena la cordata cinese avrà firmato il closing con Silvio Berlusconi.

La scelta del nuovo d.s. spetta come noto a Marco Fassone, insignito del doppio ruolo di direttore generale e amministratore delegato dagli investitori asiatici, che hanno visto nell’ex interista un personaggio maturo ed esperto per poter guidare e formare il nuovo Milan. Tanti i nomi che si fanno in questi giorni riguardo al prossimo dirigente che prenderà in mano le scelte di mercato future per i rossoneri: si parla di Riccardo Bigon e Daniele Pradè, fino all’ultima tentazione Carlo Osti.

Ma secondo quanto scrive oggi La Stampa il desiderio principale di Fassone è quello di convincere Fabio Paratici a raggiungerlo a Milanello entro qualche mese. Il direttore sportivo della Juventus è l’artefice meno chiacchierato dell’exploit bianconero; c’è la sua firma da uomo-mercato, assieme a quella di Beppe Marotta, nella crescita esponenziale della Juve, che dal baratro di Calciopoli è riuscita a risorgere fino a diventare per cinque volte di seguito campione d’Italia. Paratici sarebbe l’uomo ideale per costruire anche un Milan all’altezza del suo nome e della sua storia, viste le recenti intuizioni in campagna acquisti davvero notevoli.

Redazione MilanLive.it