Marco Fassone
Marco Fassone (©getty images)

MILAN NEWS – Inizia in salita il lavoro di Marco Fassone al Milan. Nelle ultime ore, nei confronti del nuovo e futuro amministratore delegato rossonero, sono state mosse molte critiche, dai tifosi e non solo, in merito alla scelta di affidarsi a tanti ex interisti nel piano dirigenziale della nuova società. In particolare: Massimiliano Mirabelli come direttore sportivo, Romeo per i rapporti con gli arbitri e Marianna Mecacci al marketing.

Ma l’idea di Fassone di riportare una vecchia gloria come figura rappresentativa degli anni d’oro del club non è comunque tramontata, nonostante le esternazioni poco convinte di Demetrio Albertini (tramite Twitter) e Alessandro Costacurta. Questi due, secondo quanto riferito da Carlos Pellegatti nel corso di Sportmediaset, sono stati tagliati fuori dallo stesso ad per le loro esternazioni. Paolo Maldini non sembra entusiasta del progetto; ma, insieme a Massimo Ambrosini, ascolterà comunque la proposta dell’ad. Il quale, come riporta l’edizione odierna di La Repubblica, l’ex dirigente di Inter, Juventus e Napoli, considera assolutamente fisiologico il ricambio del 10% dei dipendenti.

 

Redazione MilanLive.it