Cesc Fabregas
Cesc Fabregas (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione calcistica sta finalmente entrando nel vivo, soprattutto con l’avvio di Champions ed Europa League durante questa settimana, ma nonostante ciò molti giornali e media internazionali continuano a parlare di possibili trattative di calciomercato in vista dell’ancora lontana sessione invernale.

Il Milan potrebbe essere tra i protagonisti del mercato di riparazione, visto che secondo programmi la cordata cinese entrante sarà disposta a spendere cifre importanti per rinforzare la rosa dei rossoneri, che al momento è incompleta e non possiede quello sprint maggiore che servirebbe per fare il salto di qualità e tornare ai livelli di un tempo, quando il Milan dominava il calcio italiano ed europeo.

Calciomercato Milan, la stampa inglese rilancia l’ipotesi Fabregas

Manca sicuramente un centrocampista di qualità alla rosa di Vincenzo Montella, che ha invocato un regista con i piedi buoni ed idee interessanti nella fase offensiva prima di accontentarsi degli acquisti low-cost come Mario Pasalic e Mati Fernandez. Ma la stampa inglese sembra intenzionata e sicura nel rilanciare una candidatura solo sfiorata durante la fine del mercato estivo: l’acquisto dello spagnolo Cesc Fabregas, forte e duttile mediano del Chelsea. Il calciatore classe ’87 era stato già proposto al Milan proprio il 31 agosto scorso, ma è stato lo stesso spagnolo a dire di no ad un trasferimento last-minute.

Le cose possono cambiare a gennaio e riprendere da dove si erano interrotte; il Milan può far leva sia sui nuovi investimenti della proprietà cinese sia sul poco spazio che Fabregas sembra avere nei piani di Antonio Conte, che nel Chelsea gli preferisce senza dubbio i due mediani Matic e Kanté come titolari. L’ex Barcellona potrebbe decidere di cambiare aria per l’ultima fase della sua carriera e la soluzione rossonera potrebbe essere attraente; secondo il tabloid The Guardian il club di via Aldo Rossi avrebbe ipotizzato una soluzione di prestito oneroso (a 3 milioni di euro circa) più obbligo di riscatto da esercitare durante la sessione estiva 2017.

Redazione MilanLive.it