Massimo Ambrosini Paolo Maldini
Massimo Ambrosini e Paolo Maldini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Polemiche a parte, continua la ricerca di personaggi da inserire nel nuovo management del Milan da parte del futuro d.g. Marco Fassone, scelto dalla proprietà cinese per dare il via alla nuova era rossonera almeno dal punto di vista dirigenziale. L’idea dell’ex interista, che ha già scelto Massimiliano Mirabelli come futuro d.s. e uomo-mercato, è quella di rendere ancor più ‘milanista’ la società con l’ingresso di una o più bandiere della storia recente, ex calciatori che hanno vinto e sono entrati nei cuori della gente.

Dopo aver incassato i ‘no’ frettolosi e forse anche polemici di Alessandro Costacurta, che ha chiesto in diretta tv a Fassone di non essere interpellato, e di Demetrio Albertini che ha twittato con una certa ironica la frase ‘Io non sono interista’ alludendo al passato nerazzurro del d.g. stesso, il Milan potrebbe virare su altri due grandi ex simbolo: Paolo Maldini e Massimo Ambrosini, che restano in lizza per il ruolo di uomo immagine rossonero.

Fassone, secondo Tuttosport, entro pochi giorni dovrebbe contattare entrambi gli ex rossoneri e convocarli per una sorta di colloquio informale nel quale il dirigente spiegherà il progetto tecnico dei cinesi e chiarirà che tipo di incarico ha in mente per loro nel Milan del futuro. Maldini si è detto un tantino restio ad accettare un ritorno da ‘bandiera’ milanista, ma il ruolo previsto per l’ex capitano potrebbe essere di maggiore responsabilità rispetto al previsto.

Redazione MilanLive.it