Bandiera cinese
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’è ancora molto mistero sull’identità degli investitori presenti nella cordata cinese che sta comprando il Milan. Dal primo comunicato Fininvest erano emersi solo i nomi di Yonghong Li e Haixia Capital. Successivamente dalla Cina è spuntato pure quello dello Jilin Yongda Group.

E nelle scorse ore ne è venuto fuori un altro. Sempre dalla Cina, il portale finance.sina.com.cn rivela che anche l’azienda Zhuhai Zhongfu farebbe parte della compagine degli investitori presenti nella Sino-Europe Sports. Si tratta di una società che produce e fornisce bottiglie per bevande analcoliche, acqua minerale, acqua distillata, tè e birra. Ha sede nella città di Zhuhai, nella provincia di Guangdong, ed è quotata sul mercato di Shenzhen dal 1996. La Zhuahi Zhongfu risulta essere collegata a Yonghong Li, in quanto la holding (Jie Ande) di quest’ultimo è la maggiore azionista della società.

Si attendono conferme di carattere ufficiale dopo queste indiscrezioni provenienti da Oriente. Tutti sono curiosi di sapere chi c’è all’interno di questo consorzio cinese. Il mistero sull’identità di questi compratori alimenta continui dubbi, anche se Fininvest ha rassicurato tutti in un recente comunicato. La caparra da 100 milioni di euro versata e i report positivi degli advisor interpellati dovrebbero dare tranquillità in merito alla serietà dell’operazione e al suo buon esito finale. Il closing dovrebbe avvenire entro fine anno. I tifosi del Milan attendono con impazienza.

 

Redazione MilanLive.it