Bandiera cinese
Bandiera cinese a Pechino (©Getty Images)

MILAN NEWS – Da Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, giungono novità sulla cessione del Milan.

Sul suo blog Calcio&Business apprendiamo che China Construction Bank (CCB), Ping An Insurance, Baoshang Bank potrebbero essere nella lista degli investitori. Questi tre nomi rappresentano una novità e si vanno ad aggiungere agli altri due fatti in questi giorni, in particolare dal Corriere dello Sport. Ovvero China Huarong e TCL. Ci sono poi i già noti Yonghong Li e Haixia Capital. Dunque questa per ora pare essere l’elenco dei membri della cordata cinese.

Bellinazzo scrive: “Un gruppo di investitori che soprattutto per quanto riguarda i primi due nomi, China Construction Bank e Ping An Insurance, a differenza di quanto emerso finora, porterebbe nel capitale del veicolo societario creato per acquisire il 99,93% del club rossonero due soggetti che appartengono al ghota del mondo bancario e assicurativo asiatico. E non solo”.

Il giornalista poi spiega che la lista presentata il 5 agosto al momento della firma del contratto preliminare era composta da 11 società. Però sulla documentazione è stato scritto che queste ‘potrebbero’ sottoscrivere le quote del fondo che comprerà il Milan. Ciò significa che poi a farlo potrebbero essere società diverse. L’importante è che venisse garantito il pagamento della caparra (i 100 milioni di euro già versati) e i 420 milioni necessari per il closing, al quale si sta lavorando per farlo avvenire a metà novembre. Dunque in vista del derby contro l’Inter.

Il destino rossonero dipenderà molto dal fatto che i due colossi, China Construction Bank e Ping An Insurance, entrino direttamente nell’operazione. Altra possibilità è che questi stessi soggetti potrebbero aver fornito garanzie per conto di loro clienti interessati a investire nel club e la cui identità sarà svelata solo al momento del closing.

Bellinazzo poi su China Construction Bank scrive che si tratta di un banca di proprietà statale e fondata nel 1954. È la seconda banca cinese per importanza ed è quotata alla Borsa di Hong Kong dal 2005 e del 2007 anche a Shenzen. Nel 2015 ha raggiunto una capitalizzazione di 173 miliardi di dollari ed è la quinta al mondo.

Ping An Insurance è la seconda compagnia assicurativa in Cina, possiede oltre 6o miliardi di dollari di fatturato e oltre 450 miliardi di dollari di asset. Il principale azionista è la thailandese Charoen Pokphand della famiglia Chearavanont , uno dei più grandi conglomerati dell’Asia con quasi 50 miliardi di dollari di ricavi annui. Dal 2014 è il “title sponsor” della Chinese Super League (Csl), alla quale versa 150 milioni di yuan all’anno (circa 18 milioni di euro).

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it