Emery trattiene Thiago Silva: “E’ il nostro capitano, sta bene qui”

Unai Emery
Unai Emery (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nelle ultime settimane si è parlato più volte di un ritorno di Thiago Silva in Italia. Il suo contratto con il Paris Saint Germain scade a giugno 2017 e ciò ha alimentato, inevitabilmente, voci di mercato.

In primis si è parlato di un possibile rientro al Milan. Il brasiliano ha indossato la maglia rossonera dal 2009 al 2012 affermandosi come uno dei migliori difensori centrali al mondo. Il suo addio non fu ben assorbito dai tifosi, che vedevano in lui una colonna della squadra anche per il futuro. Inoltre, come ben ricordiamo, partì anche Zlatan Ibrahimovic verso Parigi. Una doppia cessione dolorosa.

Calciomercato Milan, Emery parla di Thiago Silva

Adesso Thiago Silva ha 32 anni e non è al top del suo livello. Questo induce i milanisti ad essere scettici su un suo ritorno. Anche perché bisogna considerare che l’ex Fluminense guadagna molti soldi al PSG. Dunque, bisogna fare le dovute valutazioni prima di pensare di ingaggiare questo giocatore.

Ma sulle tracce del capitano della squadra parigina si è messa pure la Juventus, che in questi anni ha più volte piazzato dei colpi a parametro zero importanti. Il direttore generale Beppe Marotta di recente ha dichiarato di apprezzare molto il calciatore e che l’idea di tesserarlo lo stuzzica.

Ci ha pensato, però, Unai Emery a mettere a tacere le indiscrezioni di calciomercato circolate. L’allenatore del PSG ha infatti affermato quanto segue in conferenza stampa: “E’ il nostro capitano. E’ molto esperto e tutti lo rispettano, anche io. Ho parlato con lui e penso che si sente bene a Parigi. E’ stato convocato dal Brasile ed è felice. E’ veramente motivato  e questo è importante per il PSG. E’ sempre il primo ad arrivare agli allenamenti“.

L’ex tecnico del Siviglia ha voluto porre fine a delle voci che possono in qualche modo destabilizzare Thiago Silva e magari pure l’ambiente. Adesso è importante che la squadra si concentri per tornare in testa alla Ligue1 e andare in fondo alla Champions League. Il futuro del brasiliano si deciderà tra qualche mese, quando l’agente incontrerà la dirigenza per decidere se proseguire o meno il rapporto. Milan, Juventus, Chelsea, Real Madrid e Barcellona monitorano la situazione.

 

Redazione MilanLive.it