Marco Verratti
Marco Verratti (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Un sogno chiamato Marco Verratti. Se ne è parlato qualche giorno fa della possibilità di vedere il regista azzurro con la maglia del Milan. Sarebbe il calciatore ideale per permettere il definitivo salto di qualità del centrocampo rossonero. I rapporti tra lui e il PSG, squadra in cui milita dal 2012, si stanno incrinando quasi definitivamente. Tra poco si potrebbe arrivare ad un punto di non ritorno.

La squadra allenata da Unai Emery non sta sin qui dominando come ci si aspettava in Ligue 1, ma pian piano sta cominciando ad abituarsi a vincere senza il suo gioiello più prezioso. Nell’ultimo match contro il Lille l’ex Pescara è stato sostituito da Adrien Rabiot e pochi minuti dopo la squadra ha trovato il gol del vantaggio con Edinson Cavani. I giornalisti francesi, in linea con le ultime settimane, ci sono andati giù pesanti con le critiche a Verratti, tanto da scatenare le ire dell’agente.

Ai microfoni di Rai Sport, durante la trasmissione Zona 11 pm, Donato Di Campli ha riferito: “Io rimango basito quando leggo certe critiche. I giornalisti francesi devono essere onorati e ringraziare la madonna se Marco gioca a Parigi, altrimenti commenterebbero delle partite tra scapoli e ammogliati”. Dichiarazioni parecchio in controtendenza rispetto a quelle rilasciate pochi giorni fa.

Calciomercato Milan, PSG-Verratti è rottura: la situazione

Fino a qualche mese fa le possibilità che Verratti lasciasse Parigi erano praticamente vicine allo zero: lui stesso aveva dichiarato di voler rimanere ancora a lungo per provare a vincere la Champions League. Appena pochi mesi dopo l’inizio della stagione, la situazione sembra completamente stravolta.

Un suo arrivo al Milan al momento resta quasi impossibile, soprattutto nel prossimo mercato di gennaio. In estate chissà, magari con una qualificazione in Champions League e una ricca proposta contrattuale, il duo Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone potrebbero convincere giocatore e agente al ritorno in Italia. Al momento sono solo ipotesi campate per aria, ma sarebbe meglio cominciare a tenere sotto osservazione il caso Verratti.

L’agente comunque non usa mezzi termini: “Se in Francia continuano così, è la volta buona per lasciare Parigi. Anche altri addetti ai lavori che lo criticano non capiscono niente di calcio. Io parlo con altri club e con allenatori di altre squadre che la pensano diversamente”. E chissà che non abbia parlato anche con Vincenzo Montella. Oggi in conferenza stampa il tecnico ha riferito: “Eravamo vicini a prenderlo quando ero alla Fiorentina, poi è arrivato il PSG con un’offerta irrinunciabile. Io ci avrei messo del mio per portarlo a Firenze”.

Chissà se i cinesi decideranno di fare questo regalo al mister. Ovviamente nessuno si deve illudere. Tra cartellino e ingaggio si tratterebbe di un’operazione molto onerosa. La concorrenza è di alto livello e sicuramente il Milan non parte in pole position. Ma Verratti sarebbe un grandissimo colpo per una squadra rossonera sempre molto giovane e italiana.

https://www.youtube.com/watch?v=SB3D6jSLgb4

 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it