Leonel Vangioni
Leonel Vangioni (foto acmilan.com)

CALCIOMERCATO MILAN – Difficile capire quale sia il futuro dell’oggetto misterioso numero uno in casa Milan, ovvero l’argentino Leonel Vangioni, terzino classe ’87 che da quando è sbarcato a Milanello, tra infortuni e scelte tecniche, non ha mai avuto l’opportunità di esordire in gare ufficiali. Per il difensore ex River Plate, arrivato in estate a parametro zero, soltanto due presenze in amichevole, nei match contro Bournemouth e Chiasso, che fra l’altro hanno confermato la scarsa propensione di Vangioni per il calcio italiano.

Da giorni si parla di una possibile cessione già a gennaio, con l’avventura rossonera che potrebbe dunque esaurirsi quasi senza essere realmente iniziata. E dalla Spagna arrivano voci che vedono Vangioni come rinforzo invernale per uno dei club più importanti della Liga.

Calciomercato Milan, sirene ‘andaluse’ per Vangioni

Secondo quanto riporta oggi El Mundo Deportivo, noto quotidiano spagnolo, Vangioni sarebbe entrato nel mirino del Siviglia. La squadra andalusa ha ottimi rapporti con il Milan a livello di mercato, visto che nell’estate 2015 sono stati protagonisti degli affari Carlos Bacca e Adil Rami. Dopo il grave infortunio al menisco subito dal terzino sinistro titolare del club spagnolo Benoit Tremoulinas, il Siviglia è alla ricerca di un rinforzo per la corsia mancina di difesa e la candidatura di Vangioni potrebbe essere presa seriamente in considerazione.

Il calciatore 29enne ha già ricevuto apprezzamenti e sondaggi dall’Italia, con Genoa, Palermo e Torino che si sono dette interessate alla possibilità di acquistare il calciatore anche con la formula del prestito semestrale. Il Siviglia invece potrebbe fare sul serio ed offrire un nuovo contratto lontano da Milanello a Vangioni, che per caratteristiche francamente dovrebbe essere nettamente più agevolato dai ritmi del calcio iberico. Inoltre non è la prima volta che il terzino viene accostato al Siviglia, visto che evidentemente l’interesse da parte del club sulle rive del Guadalquivir è reale e concreto.

Redazione MilanLive.it