M'Baye Niang
M’Baye Niang (©Getty Images)

MILAN NEWS – Lo sfortunato Riccardo Montolivo a parte, se dovesse indicare un calciatore al momento indispensabile per la manovra offensiva del suo Milan, il tecnico Vincenzo Montella molto probabilmente punterebbe il dito su M’Baye Niang. Ottimo il feeling tra attaccante e allenatore, il quale lo ha più volte spronato ed elogiato, sapendo di avere a che fare con un talento assoluto di soli 22 anni e pronto ad esplodere definitivamente con la maglia rossonera.

Il problema è che, per la trasferta delicata di Palermo, il Milan rischia seriamente di fare a meno di Niang; il motivo è una febbre che anche ieri lo ha costretto a lavorare a parte, a ritmi blandi. Un male di stagione che ha debilitato nettamente l’ala d’attacco francese, visto che già prima del match Milan-Pescara di domenica scorsa era in forte dubbio proprio per lo stesso motivo di salute. Adriano Galliani telefonava ogni dieci minuti per conoscere le condizioni dell’ex genoano, il quale ha poi stretto i denti e regalato una buona prestazione da titolare.

Al suo posto, come ricorda la Gazzetta dello Sport, è subentrato domenica il croato Mario Pasalic, mezzala fino a quel momento ancora con zero presenze sul proprio score rossonero. Una staffetta che a Palermo potrebbe riproporsi al contrario: Pasalic titolare a centrocampo, con Giacomo Bonaventura avanzato nel tridente d’attacco, e Niang magari pronto per una mezz’ora finale da arma in più del Milan. C’è grande attesa per il calciatore di proprietà Chelsea, di cui Montella parla benissimo spesso e volentieri.

https://www.youtube.com/watch?v=OFfoDRbw2a4

Redazione MilanLive.it