Lapadula festeggia con Poli (©getty images)
Lapadula festeggia con Poli (©getty images)

MILAN NEWS – L’edizione odierna di Tuttosport sembra porre Vincenzo Montella di fronte ad un bivio a dir poco significativo: per il bene del suo Milan è meglio puntare su Carlos Bacca oppure dare maggiori chance da titolare a Gianluca Lapadula? Questioni di bomber, che solo un ex grande centravanti come l’attuale tecnico rossonero può sbrogliare, scegliendo la giusta soluzione per far viaggiare a ritmi altissimi la sua squadra.

Un dualismo che, a lungo andare, sicuramente si sarebbe fatto vivo, perché Lapadula dal momento del proprio arrivo a Milanello era già considerato un’alternativa di lusso, un attaccante pronto ad esplodere e con un senso del gol innato. Non a caso l’ex Pescara era dato da tutti titolare nel caso in cui Bacca fosse stato ceduto altrove. Ma il colombiano ha cominciato la stagione col botto: tripletta all’esordio contro il Torino, reti decisive con Sampdoria e Lazio. Poi un calo inesorabile fino al match contro il Palermo che ha riaperto la questione sul centravanti titolare.

I ruoli si sono invertiti domenica al ‘Barbera’: Bacca è diventato l’attaccante fuori contesto, poco reattivo e incapace di calciare in porta, mentre Lapadula si è trasformato nel bomber ‘on shot’, ovvero in gol al primo pallone calciato verso la rete avversaria. Il tacco vincente che ha donato al Milan i tre punti apre dunque la discussione: chi meglio tra Bacca, ultimamente nervoso e a digiuno da oltre un mese, e il più giovane Lapadula che si porta dietro l’entusiamo anche della prima convocazione in Nazionale?

Redazione MilanLive.it