Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Continuano ad arrivare novità ed indiscrezioni sulla composizione del nuovo Milan a partire dagli incarichi societari.

Secondo quanto riporta oggi l’edizione de La Repubblica, il club rossonero dovrebbe rifondarsi fin dalle proprie basi, puntando su una dirigenza e un management completamente nuovi. Già detto dei sicuri addii di Adriano Galliani, che ha ammesso giorni fa di non poter rimanere al Milan con altri incarichi, e di Barbara Berlusconi, ora si pensa a come sarà composto il prossimo Consiglio d’Amministrazione.

Ne farà certamente parte Marco Fassone, futuro amministratore delegato rossonero attualmente impegnato in una sorta di missione sul suolo cinese. Quando il closing sarà firmato e dunque definito il passaggio di consegne, Fassone sarà il primo rappresentante italiano nel CdA del club di via Aldo Rossi. La Repubblica scrive che sono previste a breve almeno 2-3 uscite di scena per far spazio al dirigente piemontese e anche ad un paio di manager di origine cinese che rappresenteranno nel consiglio la controllante Sino-Europe Sports, il conglomerato guidato da Yonghong Li.

Conferme anche da questo quotidiano nazionale sulla permanenza nel club di Silvio Berlusconi con la carica di presidente onorario, un ruolo di rappresentanza che era già stato ampiamente ipotizzato per il Cavaliere, il quale come Massimo Moratti nell’Inter ai tempi della cessione all’indonesiano Erick Thohir rimarrà nella società ma senza più poteri decisionali e gestionali come negli ultimi 30 anni di regno.

Redazione MilanLive.it