Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giornata di vigilia per il Milan, impegnato domani al Carlo Castellani di Empoli. Un match molto importante per i rossoneri, che devono tornare a vincere dopo il 2-2 nel derby. Ma ancora più importante sarà la prestazione tattica e psicologica della squadra. Vincenzo Montella è intervenuto in conferenza stampa per prestare la gara. Di seguito tutte le dichiarazioni del tecnico.

SUSO. Montella inizia parlando dello spagnolo, fra i più in forma del momento: “Buona continuità la sua, ma può fare ancora meglio. Tutti stanno partecipando alle vittorie, ora Suso, poi Bacca e Locatelli. In un gruppo, ognuno deve mettere in campo le sue qualità“.

BERLUSCONI. Il tecnico commenta così le dichiarazioni del presidente in merito al modulo di gioco con due punte: “Mi piace ascoltare, lui ancora di più. Le parole del presidente si ascoltano e non si commentano, come ci ha insegnato Galliani. Ma io credo che non sia un modulo di gioco a far vincere i campionati e le partite, ma può agevolare determinati calciatori. Le partite si vincono con le qualità dei calciatori, la bravura dell’allenatore e dal lavoro della società. E tutti finora abbiamo dimostrato di saper vincere. Domenica negli spogliatoi ha parlato da presidente”.

MODULO. Al presidente, si sa, piace il trequartista dietro le due punte. Un sistema di gioco che il Milan adotta a partita in corso: “Si, perché Suso è più trequartista e Niang spesso si muove da prima punta. Vi faccio una citazione: non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare. Ora c’è da capire se vale la pena cambiare“.

EUROPA LEAGUE. Italiane ancora una volta deludenti nella seconda competizione europea. Il commento di Montella in merito: “Non ho visto la partita dell’Inter, ma mi dispiace anche per Fiorentina e Sassuolo. Perché le italiane fanno così fatica? Una mia idea ce l’ho ma la tengo per me, in ogni caso bisogna fare qualcosa per migliorare“.

PLIZZARI. Berlusconi aveva elogiato Alessandro Plizzari. Montella spiega: “E’ un calciatore importante, ma se qualche altra squadra lo vuole lo vendiamo allo stesso prezzo di Donnarumma“. E sempre in tema mercato, sull’argomento Carlos Bacca: “Mi dispiace deludervi, ma di queste cose non parlo. Sta facendo un buon lavoro e deve continuare così“. A proposito del colombiano. Domani non sarà disponibile, quindi al suo posto probabilmente Gianluca Lapadula. Ma non è così scontato: “Ha una voglia incredibile, però per le caratteristiche dell’Empoli può starci bene anche Luiz Adriano“.

CESSIONE. Montella resta distaccato dalla questione della cessione societaria: “Devo solo pensare alla squadra. I ragazzi sono concentrati, hanno voglia di vincere, è il massimo per un allenatore“. Anche perché c’è un Europa da riconquistare. Ma per ora gli obiettivi si mettono da parte: “Non bisogna fare calcoli, ragioniamo partita dopo partita. Non penso alle altre, non ho fatto tabelle e non so nemmeno quali saranno le prossime partite“.

ROMAGNOLI. Alessio Romagnoli ha recuperato pienamente dall’infortunio e domani non avrà problemi a giocare da titolare: “Sta bene, ha svolto tutto l’allenamento oggi, ieri parzialmente. E’ convocato, è in grado di poter giocare dal primo minuto senza problemi“.

 

Redazione MilanLive.it