Riccardo Montolivo
Riccardo Montolivo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sono tempi duri per Riccardo Montolivo. Infortunatosi gravemente in Nazionale in occasione di un recente Italia-Spagna, il centrocampista del Milan resterà fuori dai campi ancora un bel po’ di mesi. Ma il capitano dei rossoneri è sempre vicino ai suoi compagni di squadra e a Vincenzo Montella: “C’è stata una crescita sia a livello di singoli che di collettivo ed è un piacere vedere questa squadra giocare“, le sue parole a Sky Sport riportate dal sito di Gianluca Di Marzio. L’ex Fiorentina elogia così il suo allenatore: “Gran parte del merito va a Montella, sia nella rivalutazione di alcuni giocatori, sia nell’impostazione di un gioco propositivo. L’allenatore è stato bravissimo a tenere fuori le questioni societarie da Milanello“.

Intanto è in corso il passaggio di consegne della società da Silvio Berlusconi alla cordata cinese. Il closing è previsto per il 13 dicembre. Montolivo ha così commentato la situazione: “Sappiamo che ci sono delle trattative, ma sappiamo anche che queste sono fatte per il bene del Milan. Mi fido di Berlusconi e so che si è affidato a mani sicure“. Non è ancora chiaro se l’ex Premier resterà come presidente onorario visto che le sue condizioni potrebbero non piacere alla nuova società: “Se andasse via mi dispiacerebbe molto, non solo a me ma a tutti i dipendenti di questo club e ai tifosi, ha regalato notti indimenticabili“.

Ma le questioni societarie non devono influenzare i calciatori. Domani c’è una gara importante ad Empoli per continuare a sognare il ritorno in Europa: “Strada facendo capiremo se sarà l’Europa League o la Champions“. Il centrocampista, fino ad oggi, è stato sostituito egregiamente da Manuel Locatelli, con cui ha un rapporto speciale sia sul piano personale che professionale, come rivelato da Montolivo stesso nell’intervista

 

Redazione MilanLive.it