Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula (©getty images)

MILAN NEWS – Tre gare da titolare e tre gol realizzati, ma soprattutto quando segna lo fa solo in momenti decisivi e determinanti. Gianluca Lapadula è l’uomo del momento, visto che dopo la magia sorprendente che ha aiutato il Milan a battere il Palermo qualche settimana fa, si è ripetuto con la sua prima doppietta in Serie A ieri sera ad Empoli, sfruttando al 100% la chance datagli da mister Vincenzo Montella, che lo ha scelto come leader del suo attacco almeno per una sera.

Come scrive la Gazzetta dello Sport quello di ieri è sembrato un passaggio di consegne tra un Carlos Bacca fuori per motivi soprattutto fisici e un Lapadula in grande spolvero, elogiato da tutti per la cattiveria e la fame dimostrata in zona offensiva. Un attaccante che fa al caso del gioco di Montella, sempre mobilissimo, partecipe al gioco e in grado di andare a far pressing quasi in solitaria per mettere in difficoltà i difensori avversari. Difficoltà in cui si trova ora anche l’allenatore del Milan che dovrà presto prendere una decisione su chi sarà il suo centravanti di riferimento.

A fine match l’attaccante nativo di Torino ha sospirato tutta la propria soddisfazione personale, ammettendo di essersi fatto valere dopo le critiche dei primi mesi in rossonero, visto che qualcuno lo aveva etichettato come acquisto inutile: “Diciotto mesi fa ero in Lega Pro, ora in Nazionale. So di dover migliorare ma non mi sono mai sentito una riserva. Voglio solo dimostrare che posso fare bene. Ci tengo a dire che un mese fa ero un flop di calciomercato, ma ho acquisito più voglia e sicurezza di dimostrare di essere all’altezza. Montella e la società, così come i compagni, mi hanno dato la possibilità di esprimermi al meglio”.

Redazione MilanLive.it