Home Calciomercato Milan Honda, l’entourage: “Rifiutate offerte cinesi, preferiamo la MLS”

Honda, l’entourage: “Rifiutate offerte cinesi, preferiamo la MLS”

Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images )

CALCIOMERCATO MILANKeisuke Honda è uno di quei giocatori che a gennaio dovrebbero lasciare sicuramente Milanello. Il suo contratto scade a giugno 2017 e Vincenzo Montella non punta su di lui.

In questa prima parte di stagione c’è stato pochissimo spazio per il giapponese, che ha collezionato solo 95 minuti suddivisi in 5 presenze complessive in campionato. E’ partito titolare solamente nella sconfitta per 3-0 in casa del Genoa, dove giocò per 62 minuti senza incidere. Lui è certamente uno degli scontenti dell’organico rossonero. Scontato che voglia andarsene per giocare di più. Ma Montella a preferirgli Suso ha fatto bene: il rendimento dello spagnolo è stato straordinario.

Calciomercato Milan, Honda verso la MLS?

A Honda le richieste non mancano. E’ un giocatore che piace sia in Europa che in altri campionati del mondo. Si è parlato soprattutto di Premier League, Cina e Major League Soccer negli ultimi giorni. Il Milan attende offerte, consapevole che non potrà aspettarsi di ricavare più di 2-3 milioni per un calciatore in scadenza di contratto.

Intanto dal suo entourage sono giunte dichiarazioni ai microfoni di Japan Yahoo Sport in merito al futuro: “Abbiamo avuti contatti con diversi club cinesi, ma abbiamo rifiutato le loro offerte anche per i problemi di ambientamento che Keisuke avrebbe in Cina. Preferiamo certamente la MLS. Adesso sta giocando poco al Milan e non intende perdere il posto nella Nazionale giapponese“.

Già in passato il numero 10 rossonero non aveva nascosto di gradire l’ipotesi di un futuro trasferimento nella MLS. Sulle sue tracce ci sarebbero Los Angeles Galaxy, Seattle Sounders e anche New York City. Honda ascolterà le eventuali proposte che gli arriveranno e deciderà quale accettare. In Premier League è in Sunderland di David Moyes ad essersi interessato a lui per rinforzarsi a gennaio. Un’altra pista da non scartare a priori.

 

Redazione MilanLive.it