Sebastian Rudy
Sebastian Rudy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo averlo seguito a lungo, il Milan saluta ufficialmente Sebastian Rudy. Il centrocampista, attualmente all’Hoffenheim, a fine stagione passerà al Bayern Monaco. Lo ha da poco annunciato proprio il club bavarese.

Il centrocampista piaceva molto a Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, che lo hanno visto giocare più volte in questi ultimi mesi nei loro frequenti viaggi in Germania. Insieme a lui anche il difensore Niklas Sule, anche lui acquistato dal Bayern per la prossima estate.

Il difensore, classe 1995, è considerato da molti un futuro campione. La nuova proprietà pensava a lui per affiancare Alessio Romagnoli e formare una difesa giovane e di grande talento. Ma a parte gli elevati costi del cartellino, l’opzione non era gradita al calciatore, che in un’intervista recente ha definito “un passo indietro” un ipotetico passaggio al Milan.

Per quanto riguarda Rudy, ipotesi più concreta rispetto a quella del suo compagno di squadra, i futuri dirigenti del Milan avevano visto in lui l’uomo perfetto per sostituire l’infortunato Riccardo Montolivo e per aumentare il tasso tecnico del centrocampo (e non solo, vista la versatilità di Rudy). Tra l’altro a giugno andrà in scadenza di contratto con l’Hoffenheim, quindi si sarebbe liberato ad un prezzo più basso o addirittura a parametro zero in estate. L’intervento di Carlo Ancelotti e del Bayern ha bruciato la concorrenza e ora non c’è più nulla da fare.

Ma il mancato closing con i cinesi non ha permesso a Fassone di prendere le redini della situazione, che è stata affidata ancora ad Adriano Galliani e con un budget letteralmente inesistente. L’attuale amministratore delegato rossonero sta lavorando su una sola pista in entrata, che è quella di Gerard Deulofeu dell’Everton. Per il resto, non ci sono grandi movimenti.

 

Redazione MilanLive.it