Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – In attesa del closing ufficiale previsto per il 1° marzo, con tanto di assemblea dei soci a Casa Milan per formalizzare il tutto, i futuri dirigenti rossoneri cominciano a programmare il mercato estivo, il primo che sarà gestito e finanziato dal fondo cinese Sino-Europe Sports.

L’intenzione primaria di SES, che sembra aver pronti 120-150 milioni di euro per rinforzare tecnicamente il Milan, è quello di rendere un tantino più internazionale la rosa a disposizione di Vincenzo Montella. La squadra continuerà ad essere formata da molti giovani talenti, la maggior parte cresciuti ed esplosi nei vivai italiani, ma questi saranno integrati con altri calciatori stranieri che possano dare un ‘taglio’ più europeo in vista del ritorno a disputare le competizioni Uefa dopo troppi anni di assenza.

In tal senso Marco Fassone, assieme al d.s. Massimiliano Mirabelli, è pronto a viaggiare in missione proprio nei vari campionati europei per reperire talenti di assoluto valore e cominciare a sondare il terreno. Tuttosport fa anche i primi nomi sul taccuino dei dirigenti: in Germania si osserveranno da vicino l’attaccante Pierre-Emerick Aubameyang, già passato per le giovanili rossonere, e il giovane centrocampista Mahmoud Dahoud, tedesco-siriano del Mönchengladbach, già da tempo considerato un possibile obiettivo per dare qualità in mezzo al campo al nuovo Milan.

Redazione MilanLive.it