Keita Balde Diao
Keita Balde Diao (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – I cinesi viaggiano spediti verso il closing. La cordata ha estinto il debito di 102 milioni della Willy Shine International Holdings Limited (soldi utilizzati per pagare la seconda caparra) e ora continua a fare passi avanti per la chiusura definitiva dell’operazione.

Sono stato ufficialmente convocato le assemblee per l’1 e il 3 marzo: in questi giorni dovrebbe verificarsi il closing. Un momento che i tifosi aspettano da tantissimo tempo, ma che per un motivo o per un altro è sempre stato rinviato. Stavolta però tutto sembra essere al posto giusto. E intanto si sogna in grande per il mercato. In estate potrebbero esserci colpi ad effetto molto importanti con l’arrivo dei capitali cinesi. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli stanno lavorando in questo senso da tempo. I due futuri dirigenti rossoneri hanno viaggiato molto nel corso dei mesi per visionare da vicino alcuni calciatori; quello che ha colpito di più l’accoppiata è Balde Keita della Lazio, obiettivo numero uno.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, ieri sera, in occasione di LazioMilan, la nuova proprietà ha avuto l’ennesima possibilità di vederlo da vicino. E’ lui il primo obiettivo dopo il closing: il senegalese non rinnova il suo contratto con i biancocelesti, è in rotta con società e allenatore da tempo e la cessione a giugno è sempre più probabile. I rossoneri sono in prima fila, ma c’è una folta concorrenza da battere. Dell’interesse del club di via Aldo Rossi su Keita ne ha parlato anche Igli Tare, direttore sportivo dei capitolini.

 

Redazione MilanLive.it