Silvio Berlusconi, Han Li e Yonghong Li (Photo by XH Sports)

MILAN NEWS – Arrivano aggiornamenti riguardo alla lunga trattativa per il passaggio di proprietà del Milan, o meglio per la cessione della maggioranza delle quote rossonere dalle mani di Fininvest a quelle del fondo cinese Sino-Europe Sports a breve.

Rassicurazioni sulle buone intenzioni dei cinesi arrivano dalla Gazzetta dello Sport di oggi, che scrive come SES sia riuscito, lo scorso 23 gennaio, a ripianare un debito che aveva con la società offshore Willy Shine. Tutto risale a dicembre, quando per prorogare la data del closing Milan, gli investitori cinesi girarono nelle casse di Fininvest una nuova caparra da 100 milioni, prestata direttamente dalla suddetta società con sede nel paradiso fiscale delle Isole Vergini.

Di oggi la conferma che Yonghong Li e soci abbiano rimborsato Willy Shine restituendo 100 milioni di euro circa al fondo di investimento, così da liberare la società ad hoc Rossoneri Champion dal pegno di garanzia in favore di Willy Shine. Un giro di denaro e di prestiti che però sembra avvicinare finalmente il closing tanto atteso. Che avverrà, come già noto, tra il 1° ed il 3 marzo, visto che da ieri sono ufficiali le convocazioni di Fininvest per le assemblee dei soci che prenderanno luogo proprio in queste date.

 

Redazione MilanLive.it