Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ difficile immaginare che Milan sarà quando il fondo cinese Sino-Europe Sports acquisirà il 99,93% delle quote oggi in mano a Fininvest. Anche perché, prima di pensare a medio-lungo termine, c’è voglia di vedere se effettivamente il closing dell’operazione si farà il 3 marzo.

Le indiscrezioni che circolano in questi giorni sono tutte positive: c’è la sensazione che questa volta, dopo i rinvii del passato, si arriverà a un epilogo felice della vicenda. Se tutto filerà liscio, il Milan diventerà di proprietà cinese il 3 marzo. E’ stata fissata un’assemblea dei soci anche per il 1° marzo, ma sembra che la data decisiva sarà quella coincidente con la scadenza stabilita a dicembre da Fininvest e SES per il closing.

Dopo le firme sui contratti, le dimissioni dell’attuale Consiglio di Amministrazione e la nomina del nuovo CdA si comincerà concretamente a progettare il futuro. La priorità immediata è quella di rinnovare i contratti di Gianluigi Donnarumma e Suso, però la prossima dirigenza rossonera pensare anche al calciomercato. Ci sono giocatori che sicuramente verranno confermati, altri che partiranno e alcuni il cui destino è incerto.

Il Corriere dello Sport oggi ha realizzato un borsino mettendo in evidenza quale potrebbe esser il futuro dei calciatori presenti attualmente nell’organico di mister Vincenzo Montella. Vengono dati come certi partenti Marco Storari, Andrea Poli, Mario Pasalic, Keisuke Honda, Mati Fernandez, Lucas Ocampos, Gerard Deulofeu e Carlos Bacca. Invece sono incerti Alessandro Plizzari, Gianluca Lapadula e Mattia De Sciglio. Per gli altri conferma, anche se ovviamente la situazione può cambiare per alcuni di loro. Ci sono infatti nomi sui quali non ci sentiamo affatto di essere sicuri sulla loro permanenza. Esempi? Leonel Vangioni, José Ernesto Sosa e Andrea Bertolacci.

(foto Corriere dello Sport)

Redazione MilanLive.it