Lucas Perez
Lucas Perez (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ chiara la volontà della nuova proprietà cinese, prossima all’insediamento, di arricchire la rosa del Milan con calciatori di qualità e di livello. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli stanno già lavorando in vista dell’estate proprio per soddisfare queste richieste. I nomi in lista sono tutti molto interessanti: giovani sì, ma anche profili d’esperienza.

L’obiettivo primario, stando a quanto riportano le ultime indiscrezioni, è quello di portare in rossonero un nome altisonante per l’attacco. Si è parlato di Pierre-Emerick Aubameyang e Romelu Lukaku, ma arrivare a questi non sarà per nulla facile. Ecco perché si pensa a delle alternative, magari più concrete: come ad esempio quella di Lucas Perez dell’Arsenal, che dopo aver segnato a raffica al Deportivo La Coruna, non è riuscito ad ambientarsi in Premier League.

Calciomercato, ag. Lucas Perez: “Il Milan gli piace”

Questa voce in merito all’interesse del Milan per Perez si è diffusa proprio in questi giorni. Trattativa fattibile, anche dal punto di vista economico, visto che i Gunners potrebbero liberarlo per una cifra fra i 15 e i 20 milioni di euro. Per fare il punto della situazione, i colleghi di Calciomercato.com hanno interpellato Rodrigo Fernandez Llovelle, agente dell’attaccante spagnolo. E le sue parole sul futuro del suo assistito non potevano essere più chiare.

“Non ha ancora ricevuto alcuna offerta. Lucas, se lascia Londra, e la lascerà, visto che con Wenger non ha avuto chances, vuole andare a giocare per un altro club importante come l’Arsenal”. Sul Milan: “E’ un grandissimo club e gli piace molto, anche se non abbiamo mai parlato con i dirigenti del club rossonero”. Dichiarazioni positive in vista di una possibile trattativa, ma siamo solo all’inizio e non sappiamo se l’interesse di Fassone e Mirabelli sia davvero concreto.

Lucas Perez è un attaccante molto interessante, che finora ha collezionato 6 gol e 5 assist con l’Arsenal in 17 partite. Numeri comunque positivi considerando le poche presenze. Ha 28 anni ed è nel pieno della sua maturità calcistica. Una prima punta molto diversa da Carlos Bacca: più mobile e più tecnico, capace di lavorare con la squadra in fase di costruzione della manovra, ma con un ottimo senso del gol. I suoi numeri in Liga parlano chiaro.

 

Redazione MilanLive.it