Moussa Sissoko
Moussa Sissoko (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Un flop costato 30 milioni di sterline. E’ così che i tabloid inglesi indicano il francese Moussa Sissoko, centrocampista strapagato dal Tottenham la scorsa estate per prelevarlo dal Newcastle, un giocatore di fisicità e rapidità immense che però non si sta esprimendo come dovrebbe.

Il quotidiano inglese The Sun ha raccolto la sfortunata cronistoria del gigante Sissoko da quando è approdato nelle fila degli Spurs; il centrocampista classe ’89 è stato chiamato in causa pochissimo dal manager Mauricio Pochettino, in particolar modo dopo la tremenda gomitata rifilata a Harry Arter, calciatore del Bournemouth, che gli è costata una squalifica di tre giornate.

Calciomercato Milan, Sissoko flop a Londra: i rossoneri ci provano

Una rottura quasi totale dunque tra Pochettino e Sissoko, visto che il tecnico non ha mai difeso il suo calciatore, contestato anche dai propri tifosi sia per i tantissimi soldi costati al club per acquistarlo, sia per le recenti prestazioni negative, come quella totalmente insufficiente giovedì scorso in Europa League contro il Gent. Dopo una sola stagione con la squadra londinese quindi Sissoko potrebbe già fare le valigie e volare altrove per una nuova fase di carriera.

E qui entra in gioco il Milan, che secondo il Sun e altri quotidiani britannici è al momento la squadra maggiormente accreditata per accogliere dalla prossima estate Sissoko, magari spendendo una cifra inferiore rispetto ai 30 milioni di sterline (circa 35 milioni di euro) spesi dal Tottenham lo scorso agosto. Il francese era già stato cercato dalla società di via Aldo Rossi in passato, considerato un rinforzo di assoluto valore per il reparto mediano. Poi le difficoltà economiche del Milan hanno costretto i dirigenti ad abbandonare la pista e virare su obiettivi meno costosi come José Sosa o Mario Pasalic. Ma con il sicuro addio da Londra in estate, Sissoko e il Milan possono incontrarsi di nuovo, stavolta in maniera definitiva.

Redazione MilanLive.it