Silvio Berlusconi Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Conferme e misteri in questa fase di transizione che porterà ormai sicuramente al closing del 3 marzo prossimo. Tra meno di una settimana finalmente il Milan potrà abbracciare i suoi nuovi proprietari, anche se non manca qualche brivido nel rush finale.

Come quelli causati ieri dal colosso finanziario cinese Huarong, che tramite un suo portavoce ha smentito ogni partecipazione nell’affare Milan come investitore. Situazione strana, visto che il nome di questa importante società di brokeraggio è sempre stato inserito al centro della cordata. Ma va fatta una ‘distinguo’ importante: Huarong potrebbe partecipare non come socio del fondo SES, bensì come advisor o finanziatore, visto che ha già dato garanzie economiche sul versamento della caparra proveniente da Hong Kong.

Intanto, come scrive la Gazzetta dello Sport, Fininvest ad inizio settimana riceverà importanti rassicurazioni: la prima in campo economico, visto che dovrebbero essere già visibili e reperibili i 420 milioni in arrivo da Hong Kong via Lussemburgo, il saldo finale utile per il closing definitivo. L’altra è di origine conoscitivo, con SES che invierà la lista definitiva dei soci operativi pronti ad investire in prima persona nel Milan del futuro. Probabile l’inserimento di due banche d’affari come China Construction Bank e China Merchants Bank.

 

Redazione MilanLive.it