Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Combattivo e generoso. Questo il Milan che Vincenzo Montella vorrebbe continuare a vedere anche oggi, nell’insidiosa trasferta contro il Sassuolo. Il tecnico rossonero ha invitato tutti a cena come promesso giovedì scorso, ribadendo l’unità di gruppo. Ma ora servono risposte sul campo.

Ieri in conferenza stampa Montella, come riportato dalle pagine della Gazzetta dello Sport, ha richiamato proprio il senso del dovere dei suoi, cercando di inculcare quello che è un obiettivo concreto, l’aggancio della zona Europa League: “Dobbiamo provare a vincere dominando, questo punto della stagione i punti sono più importanti della prestazione. L’ambiente è piacevole, a cena ho visto i ragazzi felici di stare insieme. Affrontiamo un avversario che ha dimostrato di saper vincere contro chiunque, e il Milan lo sa“.

Montella un po’ a sorpresa va contro i suoi canoni e si lascia andare ad un commento sulla gestione arbitrale, denunciando qualche mancanza nei confronti del Milan:All’andata ci fu un rigore generoso per noi, dopo sono più gli episodi a sfavore. Li accettiamo e stop: in questo campionato il Milan è un po’ in credito con gli errori arbitrali, detto con la massima serenità“.

Un pensiero va infine a Silvio Berlusconi, per quella che sarà la sua ultima partita da presidente e proprietario del Milan: “Il momento più emozionante che mi lega a lui è la firma sul contratto. Con Galliani hanno coronato il mio sogno e per questo li ringrazierò sempre, fosse durata anche un solo giorno sarebbe stata comunque una grande conquista. Rimpianti nel rapporto non ne ho, so di aver dato tutto. Un incontro per i saluti con la squadra? Che io sappia non è stato previsto niente, dopo la Fiorentina e la dedica non ci siamo sentiti”.

 

Redazione MilanLive.it