Carlos Bacca
Carlos Bacca scivola sul rigore (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ieri pomeriggio, prima della notte degli Oscar cinematografici, al Mapei Stadium di Reggio Emilia si è consumata un vero e proprio thriller avvincente. Il Milan ha superato il Sassuolo in trasferta, dopo tre k.o. in altrettanti precedenti, ma con un enorme ‘giallo’ sul risultato finale.

Come riporta la Gazzetta dello Sport tutto nasce da un rigore fischiato dal discusso arbitro Giampaolo Calvarese nel primo tempo in favore dei rossoneri per presunto fallo di Aquilani su Andrea Bertolacci. Penalty non solare ma che a velocità normale poteva starci. Dal dischetto Carlos Bacca infilava, pur scivolando, il portiere Consigli, ma dal replay si è intravista la magagna: il colombiano nel calciare perde l’equilibrio e colpisce il suo piede d’appoggio, il sinistro, toccando di fatto due volte il pallone dal calcio di rigore.

Penalty da invalidare e da far ripetere, anche perché la moviola mostra l’ingresso in area neroverde anticipato di Francesco Acerbi, che come sottolineato da Vincenzo Montella nell’infuocato post-partita avrebbe reso irregolare il tiro dagli undici metri a prescindere. Il Sassuolo è furibondo, per una partita giocata a strappi che forse meritava di pareggiare. Ma soprattutto lo è contro Calvarese e i suoi assistenti, protagonisti di un pomeriggio sul filo del rasoio, da brividi assoluti. Il Milan si prende 3 punti con tanti dubbi e guarda avanti alla prova contro il Chievo e al closing con i cinesi. E intanto l’avvento della VAR diventa sempre più inevitabile nel calcio moderno.

 

Redazione MilanLive.it