Silvio Berlusconi Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Ancora tutta da decifrare la tempistica che servirà realmente a Sino-Europe Sports, il fondo cinese che vuole le quote di maggioranza del Milan, per arrivare al tanto atteso closing. In queste ore dovrebbe arrivare l’ok degli advisor che stanno gestendo la trattativa per un nuovo contratto preliminare, con tanto di firme e nuova caparra.

Non appena il contratto sarà deliberato dalle due parti, ovvero Fininvest e SES, i cinesi verseranno 100 milioni come garanzia per anticipare il closing previsto al più tardi per il 14 aprile prossimo. Tutto però è ancora da verificare ed ufficializzare, anche perché nel nuovo preliminare saranno inserite clausole che garantiscano la trasparenza sulla gestione e potenzialità finanziaria del fondo cinese.

Come scrive oggi Tuttosport, nonostante la data del closing sia ancora incerta e come detto le tempistiche rischiano di essere ancora troppo ‘aleatorie’, arrivano rassicurazioni importanti sulla portata degli investimenti dalla Cina. Pare che nel contratto che sta per essere stipulato, SES abbia confermato la cifra di 350 milioni di euro già pronti da immettere sul calciomercato in favore del Milan nei prossimi tre anni. Una cifra piuttosto importante che permetterà ai nuovi dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli di agire in autonomia e dimenticare il gravoso autofinanziamento delle ultime sessioni. Segnali positivi dunque, che però andranno confermati e resi realistici con le firme e il successivo closing.

 

Redazione MilanLive.it