Donnarumma Caccia
Gigio Donnarumma tenuto a fatica da Nicola Caccia (©getty images)

MILAN NEWS – Tante sensazioni, poche certezze, ma tutte che portano verso un verdetto decisamente sfavorevole. Il Milan rischia seriamente la stangata dalle decisioni odierne del Giudice Sportivo, il quale sarà chiamato a considerare il concitato finale del match contro la Juventus, terminato tra proteste, ingiurie e rabbia consumatasi anche negli spogliatoi dello Stadium.

La Gazzetta dello Sport è piuttosto pessimista su quelle che potrebbero essere sanzioni e squalifiche comminate dal giudice Gerardo Mastrandrea; dopo alcune sensazioni positive degli scorsi giorni, secondo cui si sarebbe chiuso un occhio dopo le proteste rossonere al rigore vincente di Paulo Dybala, spuntano nuovi oggetti che potrebbero infierire sulla già pesante sconfitta della squadra di Vincenzo Montella. Sicura la squalifica in arrivo per Carlos Bacca, che evidentemente ha rivolto frasi irripetibili all’arbitro Massa e ad i suoi assistenti, prima di essere bloccato da Montella stesso e da Adriano Galliani.

Ma oltre al referto degli arbitri spuntano anche tre testimonianze scritte degli ispettori federali, piazzatisi all’imbocco degli spogliatoi dello Juventus Stadium e pronti a riportare ciò che accadeva in quel post-partita infernale. Possibile che tali referti puniscano l’atteggiamento di altri calciatori del Milan infervorati, come Donnarumma o De Sciglio portati via a forza dai loro compagni. Oltre alla questione annosa dei danneggiamenti allo spogliatoio dello stadio bianconero, sul quale forse è meglio stendere un velo pietoso.

 

Redazione MilanLive.it