Milan 3D: grane Donnarumma, De Sciglio e Deulofeu da risolvere

Fabio Maresca Mattia De Sciglio
Fabio Maresca e Mattia De Sciglio (©Getty Images)

MILAN NEWSTuttosport oggi mette in evidenza che la futura proprietà rossonera, rappresentata da Yonghong Li, avrà subito tre grane da risolvere una volta che si sarà eventualmente insediata. Il closing del 14 aprile appare più certo che in passato, però sappiamo che i colpi di scena non sono mai da escludere in questa vicenda.

Le tre grane menzionate dal quotidiano torinese portano i cognomi di giocatori che iniziano per D: si tratta di Gianluigi Donnarumma, Mattia De Sciglio e Gerard Deulofeu. Per quanto concerne Gigio, è risaputo che un ruolo fondamentale nella vicenda sarà giocato da Mino Raiola. L’agente ha sempre detto di voler aspettare di conoscere l’eventuale nuova proprietà del Milan prima di avviare una trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2018. Il ragazzo ha più volte manifestato il desiderio di restare e la sua volontà sicuramente sarà decisiva in questa operazione. Però è necessario che sul piano societario venga fatta chiarezza e che la nuova proprietà si dimostri solida e ambiziosa.

Se su Donnarumma lo scenario è abbastanza chiaro e noto, meno certezze ci sono sulla situazione di De Sciglio. Pure lui va in scadenza a giugno 2018 e non si capisce tuttora se voglia restare oppure andarsene. Tuttosport spiega che il ragazzo pare più propenso a lasciare il Milan per provare una nuova esperienza ed è probabile che il suo entourage chieda la cessione dopo il closing. La Juventus è molto interessata al terzino, anche se per la futura proprietà rossonera non sarebbe un bel biglietto da visita presentarsi cedendo il calciatore a una acerrima rivale. In ogni caso, la situazione di Mattia verrà approfondita dopo il 14 aprile e non ci sentiamo di escludere nulla.

Infine c’è il capitolo riguardante Deulofeu. Lo spagnolo è presto diventato un elemento insostituibile della squadra di Montella, riuscendo a conquistare a suon di buone prestazioni sia i tifosi che la Nazionale. E in Francia-Spagna 0-2 è stato protagonista di rigore procurato e gol. Super ritorno con le Furie Rosse per lui e occhi di molti club attirati su di sé. Al Milan non dispiacerebbe tenersi Gerard, ma ci sono ostacoli non di poco conto. Molto dipenderà dal Barcellona, che ha un diritto di recompra da 12 milioni di euro da poter esercitare sul cartellino ora di proprietà dell’Everton. I catalani possono esercitarlo per tenersi il ragazzo oppure per rivenderlo e realizzare così una plusvalenza. La terza opzione, che al momento sorprenderebbe, è lasciare Geri all’Everton. Il club rossonero dovrà capire con chi trattare e il budget a disposizione. La valutazione dell’esterno offensivo è aumentata e bisognerà vedere se la futura dirigenza vorrà fare l’investimento.

 

Redazione MilanLive.it