Suso
Suso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Quella che doveva essere soltanto una formalità si sta rivelando per il nuovo Milan una situazione più complessa del previsto. Il rinnovo contrattuale di Jesus Suso attendeva soltanto il closing con la proprietà cinese per completarsi, invece è spuntato qualche intoppo inaspettato.

Come sostiene oggi Tuttosport l’impressione è che la firma dello spagnolo arriverà, visto anche il legame creatosi fra Suso e l’ambiente Milan, ma la trattativa imbastita da Adriano Galliani qualche mese fa sulla base di 2,5 milioni netti a stagione offerti al calciatore non sembra essere più una buona base. Il 21 febbraio scorso le firme sembravano ad un passo, ma l’imminente cambio ai vertici ha frenato il tutto. Bisognerà riaprire i negoziati con Suso ed il suo agente, con l’esterno classe ’93 che pretende almeno 500 mila euro in più sul suo futuro ingaggio, volendo arrivare al livello dei top-player della rosa.

Una condizione alta ma piuttosto comprensibile, visto anche il rendimento in ascesa di Suso che anche nel derby di sabato scorso è risultato decisivo con l’assist a Romagnoli e il corner battuto splendidamente da cui è nato il pareggio di Zapata. Il numero 8 rossonero è in realtà il primo di una sfilza di calciatori in attesa di novità sul rinnovo contrattuale che pretende garanzie, economiche e strutturali, da Yonghong Li e dai suoi soci cinesi. Insomma non tutto rose e fiori l’impatto della proprietà Rossoneri Lux sulla costruzione del Milan del futuro.

 

Redazione MilanLive.it