Roberto Mancini
Roberto Mancini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Senza una ragione apparente il Milan si è inceppato. La bella squadra giovane e combattiva dei primi mesi di campionato ha lasciato spazio ad una formazione prevedibile, che ormai si riconosce per le partenze ad handicap e per sottovalutare alcuni impegni sulla carta più semplici.

Secondo l’edizione odierna de La Repubblica oltre ai tanti elementi della rosa attuale in discussione in vista di una possibile rivoluzione futura, anche Vincenzo Montella non si può permettere di dormire sonni tranquilli. L’ottimo andamento del suo Milan lo aveva eletto uno dei tecnici più bravi del campionato, ma dopo dopo gli ultimi risultati la sua panchina rischia di non essere più saldissima.

Tutto dipenderà dalla qualificazione in Europa League; anche il sesto posto basterebbe forse per accontentare la proprietà cinese e l’a.d. Marco Fassone, che ha sempre ammesso come il Milan punti fortemente a rientrare nelle competizioni Uefa anche dalla porta secondaria. Ma se dovesse saltare tale obiettivo per il quarto anno di fila allora le cose potrebbero cambiare E rispuntano in tal senso voci su Roberto Mancini, sempre svincolato e stimato da Fassone. Al di là delle indiscrezioni di Repubblica, va comunque detto che la dirigenza ha più volte ribadito la fiducia in Montella e dunque ci viene difficile pensare a un dietrofront.

 

Redazione MilanLive.it