Andrea Conti
Andrea Conti (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN NEWSAndrea Conti è senza dubbio uno dei talenti più interessanti della Serie A. Le sue ottime prestazioni con la maglia dell’Atalanta hanno attirato le attenzioni di tanti club, italiani e stranieri. A fine stagione sarà probabilmente uno degli uomini-mercato più ambiti.

Gian Piero Gasperini è riuscito a valorizzare sia lui che gli altri talenti della squadra. Il 23enne di Lecco è un terzino destro completo, ben messo fisicamente (è alto 1.84 m) e capace di coprire tutta la fascia con efficacia. Anche a livello tecnico è dotato. Dunque è normale che diverse società lo abbiano messo nel mirino. Un altro gioiello è pronto a spiccare il volo da Bergamo verso altri lidi più prestigiosi, dunque. Dopo Roberto Gagliardini (Inter) e Mattia Caldara (Juventus), anche lui è pronto all’addio a fine campionato. Sarà in buona compagnia, visto che pure Franck Kessiè è oggetto del contendere di Milan e Roma.

Calciomercato Milan, Conti poteva essere rossonero

E proprio in rossonero Conti e il suo attuale compagno di squadra avrebbero potuto ritrovarsi se il terzino 23enne avesse accettato la corte del Milan quando era giovanissimo. Papà Fabio a La Gazzetta dello Sport ha raccontato un retroscena su un provino sostenuto vicino Linate: «Ha fatto 3-4 allenamenti, ma non gli piaceva il campo. Gli davano fastidio gli aerei sopra la testa…». Niente da fare, la spunta l’Atalanta garantendo 1.550 euro più bonus alla Virtus Malgrate Valmadrera e anticipando anche il tentativo in extremis dell’Inter.

Conti è stato accostato al ‘Diavolo’ in una delle tante indiscrezioni di calciomercato Milan circolate in questi mesi, ma al momento non rappresenta una priorità. Vincenzo Montella ha a disposizione Davide Calabria e Ignazio Abate (adesso out) sulla fascia destra, più Mattia De Sciglio nel caso (remoto) in cui rimanesse. Sul talento dell’Atalanta sembra forte l’interesse del Bayern Monaco. Carlo Ancelotti apprezza molto il ragazzo nato a Lecco e potrebbe portarlo in Bundesliga.

 

Redazione MilanLive.it