Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La giornata di ieri ha chiarito ancora di più la situazione legata al destino di uno dei più grandi gioielli del nostro campionato. Franck Kessié sembra avvicinarsi sempre più al Milan. Ed entro una decina di giorni potrebbe già essere definito il suo trasferimento.

E’ ottimista l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport che chiarisce il punto della situazione; ieri è andato in scena un incontro tra Atalanta e Roma, prima pretendente del centrocampista classe ’96, al quale non ha partecipato il procuratore George Atangana, lanciando così un netto segnale: la destinazione preferita da Kessié e dal suo entourage non è quella giallorossa.

Calciomercato Milan, Kessié preferisce i rossoneri: il punto

Il nuovo d.s. romanista Monchi era convinto che già dal summit di ieri in casa atalantina potesse spuntare un accordo definitivo per Kessié, avendo pronta anche una nuova offerta per l’ingaggio del calciatore: da 1,2 milioni netti a 1,8 più bonus. Ma la scelta di Atangana di non presenziare sembra favorire i rivali del Milan. Le conclusioni dopo il primo giovedì di maggio sono infatti due: in primis Kessié ha rotto, almeno in parte, con la Roma nonostante l’accordo tra giallorossi e Atalanta. Poi il Milan si può praticamente dire in vantaggio nella corsa al centrocampista classe ’96.

La palla ora passa ai rossoneri e al d.s. Massimiliano Mirabelli, che ha già promesso di presentare all’Atalanta un’offerta per il cartellino di Kessié simile a quella dei giallorossi, intorno dunque ai 28 milioni di euro, mentre l’ivoriano è pronto a dare l’ok alla proposta contrattuale che supererebbe i 2 milioni netti. La strada sembra spianata ma occhio alla differenza di offerte che arriveranno alla porta dell’Atalanta: la Roma inserirebbe due giovani talenti come Marchizza e Tumminello, mentre il Milan è disposto ad alzare la cifra per infilare nel pacchetto anche Andrea Petagna, che secondo una clausola potrebbe tornare in rossonero con uno ‘sconto’ del 50%. Il tutto si deciderà entro il 13 maggio, giorno in cui non a caso a Bergamo si gioca Atalanta-Milan.

 

Redazione MilanLive.it