Stadio Milan
Stadio Milan (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – C’è molta curiosità di vedere come la nuova proprietà cinese targata Yonghong Li e il nuovo management con la coppia Fassone-Mirabelli agiranno per rilanciare il Milan.

Sia sul piano sportivo che economico è importante dare una svolta. Nel prossimo calciomercato estivo serviranno investimenti per aumentare la competitività della squadra, ma nel frattempo servirà anche un progetto per migliorare i conti disastrati del club. Com’è stato ribadito più volte nelle scorse ore, il bilancio 2016 del Milan si è chiuso con un passivo da 74.9 milioni di euro. Toccherà a Yonghong Li coprire le perdite e ricapitalizzare la società.

Nell’assemblea dei soci del 18 maggio il bilancio sarà approvato e ci sarà la delibera sull’aumento di capitale. Ne è previsto uno da 60 milioni, che in seguito potrà essere incrementato di altri 60. Inoltre sarà ratificata l’emissione di due prestiti obbligazionari da 73 e 50 milioni, come ricordato oggi da Milano Finanza. Il noto quotidiano milanese ricorda che non si parlerà ancora di quotazione in Borsa e di stadio di proprietà.

Stando alle Milan news rivelate da una fonte vicina al club, l’Ipo è considerata ora prematura ed è una prospettiva di medio termine, mentre quello dell’impianto di proprietà è un tema ancora non affrontato. Per rilanciare il fatturato, la nuova società punta molto sul ritorno nelle coppe europee (Champions League per la stagione 2018/2019), sull’ampliamento del business del merchandising e sulle politiche commerciali sui mercati asiatici, soprattutto la Cina. Il marchio Milan dovrà essere sfruttato pienamente dalla società per ottenere un aumento dei ricavi.

 

Redazione MilanLive.it