Attacco Milan, Aubameyang o Kalinic: Mirabelli vuole il gabonese

Pierre Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Tutti si domandano quale sarà il nuovo bomber rossonero. La società ha dichiarato di essersi presa un periodo di pausa per poter riflettere e andare all’assalto dopo Ferragosto.

Alcuni nomi nella lista del duo Fassone-Mirabelli sono svaniti, mentre altri sono complicati da raggiungere. La Gazzetta dello Sport oggi scrive che è quasi impossibile che il Milan riesca a far cambiare idea al Torino per Andrea Belotti. Diego Costa vuole solo l’Atletico Madrid. Per Zlatan Ibrahimovic difficile trattare con Mino Raiola. Su Radamel Falcao nessun discorso approfondito.

Calciomercato Milan, arriva uno tra Kalinic e Aubameyang?

La Gazzetta dello Sport spiega che in corsa sarebbero rimasti solamente Pierre-Emerick Aubameyang e Nikola Kalinic. La differenza è sostanziale: il gabonese costa circa 80 milioni di euro, mentre per il croato potrebbero bastarne 25. Il differente prezzo coincide con il diverso valore tecnico dei due centravanti e anche con il diverso impatto che avrebbe il loro acquisto per i tifosi e i media.

Aubameyang sarebbe considerato un grande colpo, mentre Kalinic un ottimo tassello per completare la squadra. La Repubblica scrive che Massimiliano Mirabelli vuole il gabonese del Borussia Dortmund, considerato il profilo ideale sia per questioni di campo che di marketing. Il diretto interessato ha dichiarato che resterà in Germania, ma il ‘Diavolo’ non si arrende. I 60 milioni offerti comunque non bastano. Un affare complicato e che potrebbe costringere il Milan a ripiegare sul croato della Fiorentina.

Ad ogni modo, la società rossonera sta studiando al meglio come risolvere questa situazione. E’ consapevole che tutti si attendono un grande innesto e proverà a portarlo a casa, compatibilmente con il budget a disposizione. Se non ce la dovesse fare, è possibile che diventi Kalinic il nuovo bomber del Milan. Un nome che magari non farà esultare i tifosi rossoneri, però è probabilmente un attaccante sottovalutato e che nonostante non sia di altissimo spessore può comunque dare qualcosa in più rispetto agli altri interpreti presenti nel reparto.

 

Redazione MilanLive.it