Sfondo maglia Milan
(foto Adidas-AC Milan)

MILAN NEWS – Il club rossonero ha subito qualche critica per non aver presentato alcun tesserato ai microfoni di Sky Sport dopo Crotone-Milan a causa delle dichiarazioni di Ilaria D’Amico.

Le insinuazioni della giornalista non sono state gradite dalla società, che da tempo sta avendo a che fare con una cultura del sospetto generalizzata nel mondo del giornalismo. Tante le perplessità espresse, ma a dare fastidio sono quelle perplessità sul nuovo Milan che sono prive di fondamento. Marco Fassone ha più volte smentito e ora la dirigenza è parecchio irritata.

L’Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI) ha preso posizione contro il club rossonero nella vicenda che l’ha visto protagonista con Sky Sport e Ilaria D’Amico: “Esprimere dubbi o perplessità sulla sostenibilità di una campagna acquisti così pirotecnica e poderosa come quella del Milan, fatta, tra l’altro, da una nuova proprietà lontana e ancora poco conosciuta, rientra nel sacrosanto diritto di opinione e non rappresenta alcuna offesa nei confronti del club. La ritorsione decisa dal Milan, che ha negato ai microfoni di Sky i suoi tesserati nel dopo partita di Crotone, rientra invece in un vecchio e deprecabile metodo, che non fa onore ad una gloriosa società. Siamo solo alla prima giornata, speriamo che questo “avvertimento” resti isolato, anche perché il diritto di informazione e di critica sono intoccabili. Persino nel dorato mondo del calcio”.

 

Redazione MilanLive.it