Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Maglietta scura e sguardo concentrato, poche emozioni visibili ma tanta voglia di cominciare dopo un’estate tribolata tra litigi con la Fiorentina e il sogno, finalmente realizzato, di diventare un calciatore del Milan.

Da ieri si può dire che Nikola Kalinic sia praticamente il nuovo centravanti rossonero tanto cercato e voluto dalla dirigenza e in particolare da Vincenzo Montella, che lo ha sempre indicato come colpo ideale per sviluppare ancor meglio il proprio gioco offensivo. Ieri nella primissima mattinata milanese, Kalinic si è presentato per le visite mediche di rito alla clinica ‘La Madonnina’. Quattro ore di test, a cui hanno fatto da seguito altre tre ore di controlli sulla tenuta atletica a Milanello. Il classico iter che anticipa firma e annuncio ufficiale.

Oggi intorno a mezzogiorno Kalinic dovrebbe comparire presso la sede di Casa Milan, dove saranno presenti anche Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, i due dirigenti rossoneri che come di consueto passeranno alle ‘cose formali’ facendo sottoscrivere il nuovo contratto all’attaccante classe ’88. Quadriennale da circa 3 milioni di euro l’anno. La Fiorentina ne incasserà 5 subito per il prestito oneroso e poi tra un anno è previsto l’obbligo di riscatto a 20 milioni.

L’ex Dnipro dovrebbe indossare la maglia numero 7, anche un omaggio al suo idolo Andriy Shevchenko di cui ha sempre detto di aver avuto il poster formato gigante nella propria camera da ragazzo. Insomma un matrimonio che forse, fin dal primo momento, si era intuito che si sarebbe consumato. Ora palla a Montella, sarà lui a decidere come e dove utilizzare il nuovo bomber rossonero.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it