Yonghong Li
Yonghong Li (©Getty Images)

MILAN NEWS – Com’è risaputo, Yonghong Li si è fatto prestare da Elliott Management Corporation 300 milioni di euro. Denaro che deve restituire entro ottobre 2018 con tanto di interessi.

Di questi soldi, 180 milioni sono serviti per finanziare l’acquisto del Milan da Fininvest tramite la Rossoneri Sport Investment Lux. Il fondo americano ha poi concesso altri 120 milioni tramite due bond al club rossonero. Considerando gli interessi, sono oltre 300 milioni che l’uomo d’affari cinese deve restituire.

Marco Fassone di recente ha dichiarato che Elliott potrebbe essere rimborsato già nei primi mesi del 2018. E’ già iniziata la manovra per arrivare a questo obiettivo. Carlo Festa de Il Sole 24 Ore tramite il suo blog ‘The Insider’ spiega che gli advisor di Yonghong Li sono al lavoro per rifinanziare il debito contratto con l’hedge fund di Paul Singer. Dalle news emerse, sembra che siano stati intavolati dei contatti preliminari con due banche d’affari: cioè le americane Goldman Sachs e Bofa Merrill Lynch.

Si tratterebbe di discussioni per ora informali, tanto che l’argomento non sarebbe emerso in modo ufficiale né con Elliott Management Corporation e neppure nella riunione del Consiglio di Amministrazione del Milan avvenuta lunedì. Vedremo se nelle prossime settimane e nei prossimi mesi verrà comunicato qualcosa ufficialmente in merito a questa situazione. E’ possibile che un nuovo soggetto subentri a Elliott come creditore. Abbiamo già visto nei casi di Inter e Roma che c’è stato un rifinanziamento dei debiti con protagonista proprio Goldman Sachs.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)