Milan, a Mirabelli piace Demirbay dell’Hoffenheim

Kerem Demirbay
Kerem Demirbay (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Mancano poche ore alla chiusura della sessione estiva del mercato e i tifosi rossoneri sperano che la coppia dirigenziale Fassone-Mirabelli metta a segno un ultimo colpo in entrata.

Non sarà facile vedere un altro rinforzo sbarcare al Milan, dato che eventuali rinforzi in entrata dipendono soprattutto dalle cessioni. C’è l’esigenza di sfoltire un po’ la squadra, sia per ragioni numeriche che economiche. Se il club riuscisse a vendere gente come M’Baye Niang, Gabriel Paletta e José Ernesto Sosa ci sarebbero sicuramente i presupposti per operare in entrata. Soprattutto la cessione del francese, valutato 18-20 milioni di euro, aiuterebbe.

Calciomercato Milan, Mirabelli interessato a Demirbay

Se si creasse il giusto scenario, il Milan potrebbe andare alla caccia di un nuovo centrocampista. I nomi delle ultime ore sono quelli di Rafinha del Barcellona e Jakuc Jankto dell’Udinese. Però non si possono escludere sorprese.

Il portale calciomercato.com spiega che Massimiliano Mirabelli è rimasto stregato da Kerem Demirbay, talento classe 1993 in forza all’Hoffenheim e nel giro della nazionale tedesca. Il direttore sportivo del Milan segue il giocatore da tanti mesi e starebbe studiando come portarlo in rossonero. Se non subito, da gennaio oppure tra un anno se il suo rendimento si confermasse ad alti livelli.

Dall’Inghilterra diverse fonti dicono che su Demirbay c’è il forte interesse del Liverpool, che però nelle ultime ore si è concentrato soprattutto sull’acquisto di Alex Oxlade-Chamberlain dall’Arsenal. Probabile che i ‘Reds’ non prendano anche il tedesco dell’Hoffenheim a questo punto. Difficile prevedere se il Milan si potrà inserire per cercare di prenderlo.

L’ex Amburgo è comunque un calciatore che predilige agire da trequartista, ruolo che non è previsto nei modulo provati finora da Vincenzo Montella. Un problema anche per Hakan Calhanoglu, adattato a mezzala o a esterno offensivo. Demirbay sa giocare anche più indietro oppure da ala, però il meglio lo dà tra le linee. Forse non sarebbe l’innesto ideale sul piano tattico, anche se il talento del ragazzo è innegabile.

 

 

Redazione MilanLive.it