André Silva, rilancio col Portogallo per ‘colpire’ Montella

Andrè Silva
Andrè Silva (©Getty Images)

NEWS MILANAndré Silva viene già messo in discussione, dopo che nelle prime partite di campionato Vincenzo Montella gli ha preferito Patrick Cutrone. E contro il Cagliari, differentemente che Crotone, non è proprio sceso in campo perché è stato l’ultimo arrivato Nikola Kalinic a subentrare.

Adesso il numero 9 del Milan è in ritiro con il Portogallo, dove dovrebbe essere titolare e avrà l’occasione per mettersi mostra nelle due partite che la Nazionale di Cristiano Ronaldo disputerà contro Isole Far Oer (oggi) e Ungheria (domenica) per le Qualificazioni al Mondiale di Russia 2018. Il 21enne centravanti ha segnato nelle ultime due partite contro contro Lettonia e la stessa Ungheria.

Finora Andrè Silva ha realizzato 8 gol in 13 partite con la maglia del Portogallo. Ha un grande feeling con il suo idolo Cristiano Ronaldo e proprio a lui si ispira. L’ex gioiello del Porto deve sfruttare le partita con la Nazionale per provare conquistare maggiore considerazione nelle gerarchie di mister Montella, che al momento lo ritiene una terza scelta dietro a Cutrone e Kalinic.

André Silva si è detto non preoccupato per la panchina in Milan-Cagliari, però sa di dover lanciare dei segnali al suo allenatore. Contro Far Oer e Ungheria ha delle chance da sfruttare assolutamente. Qualcuno, anche fuori luogo a volte, sta insinuando dubbi sul portoghese del Milan. Però bisogna ricordarsi che parliamo di un giovane proveniente da un altro campionato, molto diverso dalla Serie A come quello portoghese. Gli va dato un po’ di tempo. Condannarlo adesso è sbagliato.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)